i giorni della merla……..G   1 comment

La leggenda dei giorni della merla,

si perde nella notte dei tempi.

 Sappiamo solamente

 che è un fatto accaduto

negli ultimi tre giorni di gennaio,

solitamente i più freddi dell’inverno
oiseau

Il fatto accadde nei giorni 29, 30 e

 31 gennaio a Milano

 

in un rigido inverno

che aveva ricoperto tutta la città

 di un candido manto

I protagonisti di questa storia sono:

un merlo, una merla e i loro tre piccoli.

 Erano venuti in città sul finire dell’estate e

avevano sistemato il loro nido su un alto

albero nel cortile di un palazzo

Successivamente, con l’intensificarsi del

freddo e la venuta di abbondanti nevicate,

si erano messi al riparo sotto una grondaia.
tubes oiseaux

Il merlo volava da mattina a sera

in cerca di becchime,

sempre più difficile da trovare,

a causa del gelO

Perlustrava invano tutti i giardini,

 i cortili, i balconi dei dintorni,

 ma la neve copriva

 inesorabilmente ogni cosa.

OISEAUX

 Allora decise di andare in perlustrazione

 per trovare del cibo e

un rifugio più confortevole
PAYSAGE

Nell’attesa, la merla,

 per proteggere i suoi piccoli,

si spostò su un tetto,

vicino ad un comignolo

 da cui proveniva un po’ di tepore.

96c0fa25.png

 Tre giorni durò quel terribile freddo,

 quanto l’assenza del merlo

Quando il merlo tornò dal suo viaggio,

 quasi non riconobbe la sua famiglia:

 erano diventati tutti neri

a causa del fumo del comignolo.

0dd3b0de.png

Quando a febbraio,

 con il tepore di un pallido sole,

 lasciarono il nido,

erano tutti completamente neri

800x160

Da quel momento tutti i merli

 nacquero neri e

quelli chiari diventarono un’eccezione.
PAYSAGE

Gli ultimi tre giorni di gennaio,

generalmente i più freddi,

furono da quel momento chiamati i

 “giorni della merla”

per ricordare l’avventura

 di questa famigliola di uccelli

i-giorni-della-merla

TUBE VISAGE

 

Annunci

Pubblicato 01/30/2012 da mondiparalleli2 in pensieri

Taggato con

Una risposta a “i giorni della merla……..G

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. carina l’impostazione del racconto…brrrr fa davvero freddo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: